Cose.

Cose. Cose così. Cose che si fanno e non si sa perchè.

Oggi non è stata certo una bella giornata. Mi domando perchè faccio certe cose e scelgo di accompagnarmi con persone che non mi interessano ma..hanno bisogno. Secondo me hanno bisogno, non certo secondo loro. Ero tesa, annoiata, nervosa, parlavo di continuo di sciocchezze. ma cosa mi serve meditare e sedermi se esce tutto ciò? Perchè ancora una volta, senza amarmi, ho detto un “vabbè sì” e sono uscita con una persona che mi aveva anche fatto male, che succhia energia.

Solo perchè mi sembra sola, anziana e quant’altro.  A me non ho certo fatto del bene a questa persona, non lo so. Mi cerca, la ospito, non mi vuole affatto bene, anzi. Non ho nulla da condividere. Giorni fa, l’ho anche accompagnata al cimitero e cercare la tomba di una morta più di vent’anni fa. Giorni fa mi ha anche risposto male, ha perso una cosa alla quale tenevo molto ed è di una ignoranza imbarazzante oltre all’accidia che è preponderante.

Un orrore, davvero. Ma perchè? Sono così triste per me stessa e la mia stupidità. Vorrei piangere, davvero, ma non mi vengono le lacrime. Sono le 10.00 di sera e sono ancora stupita. L’avevo mollata per la sua strada, avevo ripreso i miei ritmi di lavoro e, perchè piagnucola che non sta bene, se può vedermi.. eccomi qui di nuovo stanca e triste dopo una giornata noiosa e includente. Avrei potuto dire che non avevo tempo invece…ricaduta nella trappola del bisogno altrui…francamente mi vergogno profondamente di me e di come mi sono trattata male.

Cose così, senza senso che riportano all’infanzia quando ti usavano per loro uso e consumo e tu speravi in quell’attenzione in più che non arrivava mai. Stessa dinamica. Un orrore per il cuore.

Cose così..e non sarebbe finita!! Ma no signore e signori! venghino, venghino! Ho comprato un mezzo cappone e ho anche detto che domani l’avrei cucinato…meno male, ormai nauseata a casa ho subito scritto un messaggio che domani non potevo. E non potrò più. Ma anche l’altro ieri, in panne con il telefonino, data l’età ( il fatto che questa persona sia anziana e un pò rincoglionita fa sì che abbia un accesso, come dire, privilegiato), mi ha fatto correre per spiegare come si usa, cosa e perchè gli hanno fatto cambiare gestore e come fare l’addebito.

Cose così. Questa ripetizione avrà un suo scopo. probabilmente quello di farmi capire che sono completamente cretina. Che c’è bisognoso e bisognoso e ci sono i succhia energia che è meglio lasciare nelle loro pseudo-depressioni. Credo che in me ci sia quest’ostinazione di chi crede di avere dei super poteri, coadiuvati dalla meditazione che mi fa pensare che così posso reggere tutto. E’ solo il mio ego ottuso e borioso che esce, alla fine mi provoca il dolore necessario per comprendere. Ma no, riuscirò a comprendere prima!!!

Cose così. Di un sabato che , meno male è passato e non si ripeterà.

la-tomba

Buona domenica😊

3 risposte a "Cose."

I commenti sono chiusi.