Cosa stiamo cercando?

Cosa stiamo cercando?

Di notte, a luce spenta, fare il punto.
Ricapitolare. Fare chiarezza.
Passare in rassegna lentamente le azioni
compiute e considerare la loro effettiva necessità.       Potare i rami secchi.

Lavare via le impurità.
Ricondurre tutte le forze alle azioni
necessarie in vista di ciò che vogliamo
si realizzi.

In quel momento non si odono voci,
nè squilli. Nessuna presenza dall’esterno.
In quel momento possono aversi rivelazioni
dall’interno. Pensieri sopiti possono
affiorare e nuove idee nascere.

Fra il sonno e la veglia c’è un
momento di lucidità estrema in
cui possiamo dare una risposta
alle nostre interrogazioni.
Cosa stiamo cercando?

Essere più chiari con se stessi.
Terminare ogni attività superflua
e priva di prospettive.
(Miao Yin. Soprannome di Silvana Stremiz)

Cosa stiamo cercando? Vaccini. Ora. Domani non si sa. Forse tenere i piedi per terra e capire che non è drammatico proprio fino in fondo se qualcuno mangia carne e altri no. Dipende come e cosa si sceglie. Cosa stiamo cercando? vaccini da una parte, ancoraggi dall’altra. Come barche alla deriva. Suppongo che altri, come me, si sentano un pò ridicoli di fronte a tutta questa importanza inesistente. Tutto è molto più vasto, grande, infinito, continuo, domani non ci saremo più, è l’unica cosa tranquilla che sappiamo. l’unica cosa che provo a fare e non ci riesco sempre, alcuni periodi mai e peggioro le cose, l’unica cosa che provo a fare –  dicevo – è quella di essere semplicemente GENTILE. Con me stessa e con il prossimo.

Una risposta a "Cosa stiamo cercando?"

I commenti sono chiusi.