Semplice semplice…

Semplice semplice…

C’è paura della morte finchè c’è desiderio che il proprio carattere, il proprio agire, la capacità , il nome  e così via, continuino a esistere.
J. Krishnamurti.

Semplice semplice no? il proprio carattere, desiderio e avversione. Mi dibatto da giorni e giorni tra desiderio e avversione e li osservo e ci sono e io sono la palla che passa da un campo all’altro. Giocare a tennis con i pensieri, sembrano diversi ma sono e sempre uguali a quelli precedenti, per motivazione, intensità e totale inutilità.

Semplice, semplice…mollare la presa…

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...