Tacere.

Tacere.

Imparare a tacere.  

Non tace mai

il bisogno di essere ascoltati.

Non tace mai.

Il passo pesante,

si riconosce l’orma

nelle pozzanghere

quando il segno

ormai cicatrice

rende la pelle

meno sottile

e la Luna più tonda.

Finti gorgheggi

mestizie annoiate

anche polverose.

Alla fine

si spostano con una mano,

semplicemente di lato,

tutte insieme.

Come raccogliere le briciole

sul tavolo: chiuderle

nel pugno.

Buttarle via.

download.jpg

8 risposte a "Tacere."

  1. auacollage ha detto:

    Marzia? Aprilia? Maggiolina? Augusta (agosto) e ci sta con i refusi ma siamo indietro di qualche mese😊😊😂😂😂😂🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♀️

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.