Rinuncio.

Rinuncio

al tempo

imbastito male

un aquilone che si sfilaccia

subito

basta un refolo.

 

Rinuncio

a quei pezzi di vita

sodomiti di se stessi

esche

per le procedure dell’inerzia

arroccati nel cuore

come la filaria

nelle vene dei cani.

 

Rinuncio

al giudizio avverso

comunque

solo necessità

di un capro espiatorio

belante

di buonismo colloso.

 

Rinuncio

alle azioni confuse

disperse

come entrare  nelle pozzanghere.

 

Rinuncio

darò mezz’ora prima

il cibo ai gatti.

 

2 risposte a "Rinuncio."

I commenti sono chiusi.