Ma…

Ma non siamo deficienti…Perbacco!

Non ci siamo comportati male, anzi. Gli altri Stati hanno trattato i cittadini con fiducia.  Il nostro ci prende per dei bambini capricciosi, Non ci dà alcuna fiducia, come se fossimo sempre scomposti.

Ma non è vero!! ABBIAMO CAPITO CHE DOBBIAMO TENERE LE DISTANZE E QUANT’ALTRO DI UTILE PER NOI STESSI. GRAZIE!!!

Piuttosto penso che il Governo e lo Stato in generale ci considera deficienti perchè riesce a fregarci sempre in qualche modo e a mantenere tramite la burocrazia e quant’altro una realtà separata da noi cittadini.

Siamo delle vacche da mungere e basta? Non so..da un articolo su “Internazionale” leggo: “….è possibile elaborare un’ipotesi che potrebbe assumere la forma di un’equazione: ditemi come la vostra comunità sta costruendo la sua sovranità politica e io vi dirò che forme assumeranno le sue epidemie e come le affronterete. Le epidemie materializzano all’interno del corpo individuale le ossessioni che dominano la gestione politica della vita e della morte delle popolazioni in un determinato periodo. Per dirla con Foucault, un’epidemia radicalizza…”  tratto da: Le lezioni del virus –  Paul B.Preciado – Internazionale n°1336  – 30 aprile 2020

Governo dopo Governo, come sempre si porta dietro la sua coda di paglia chilometrica:

EXCUSATIO NON PETITA ACCUSATIO MANIFESTA. 

Excusatio propter infirmitatem.

E questa è la seconda: certo non sono soli, comunque, nel caso il popolo bue si rivolti si danno comunque manforte tra loro perchè in realtà non esistono le opposizioni (solo nel caso di divisioni giudicate non eque, rispetto ai soldi che si spartiscono…mah).

 

Eppure il Ponte di Genova è una dimostrazione di come le cose possono funzionare come si deve: quando vengono gestite come fossero private!  Senza politico-crazia per quanto riguarda le scelte e una prassi non regolata da una burocrazia magistrale che promuove l’inefficienza per allungare i canali e dare la possibilità di spartirsi i soldi!!!!

Nulla accoglie i cittadini. Il Ponte è una dimostrazione di SERVIZIO AI CITTADINI!! Dovrebbero portarlo come esempio e seguirlo…figuriamoci..una tantum.😔

Dello Stato noi abbiamo paura, non possiamo fidarci: hanno fatto tutto il possibile per ridurci così!! Per qualsiasi attività sorge una problematica se non va in tasca qualcosa a qualcuno dal piccolo al grande statale e parastatale. Eppure anche lì gli onesti ci sono, i lavoratori ci sono. Esiste un’intelligenza positiva e non distruttiva. Spero cerchino di prendere il virus come punto per un vera nuova partenza (speranza vana).

Per quei quattro siamo una massa di cretini…e qualcuno chiede anche “un atto d’amore” da parte delle banche!!! Ma che modo di comunicare è? Date dei soldi a questi poveretti, altrimenti noi come  possiamo spremerli per bene con le nostre amate accise e quant’altro post covid-19?

Di chi li mantiene hanno ben poco rispetto e stima spero che qualcuno alzi la testa e si comporti in modo corretto con chi lo vota. Basta i voti comprati con i posti di lavoro regalati. Basta tante cose che sono ancora in vigore dal dopoguerra.

Noi Italiani abbiamo una grandissima dignità, Un enorme coraggio e una cuore d’oro e vorrei che fosse rispettato perchè finora lo Stato e i governi hanno sempre e solo approfittato della nostra bontà.

Molte cose, pensando a tante realtà, sono cambiate. Non so quante persone, come le nostre vecchie mamme e nonne , sentiranno l’esigenza di andare dal parrucchiere tutte le settimane. Per cosa?

Non so quanti avranno voglia di rischiare a andare al ristorante e come? Togliendosi la mascherina senza sapere cosa si rischia con il cameriere, poverino, e i vicini? Tante cose  che, suppongo, nemmeno noi sappiamo come imposteremo nelle nostre vite sono e rimarranno mutate.

Un approccio nuovo con ciò che ci sta intorno.

A Milano non capisco bene questi chilometri di ciclabile…ma come c fermeremo ai semafori? In fila indiana? I più vecchiotti  come me se non di più, riusciranno a scansare i ciclisti velocisti che sono apparsi in questi ultimi anni? La fretta di andare in ufficio non ci ammasserà gli uni sugli altri? Arriveranno dei carrellini con gancio che occuperanno tutto lo spazio disponibile? Non  mi sembra una gran furbata questa delle piste ciclabili adesso. Sarebbe meglio aspettare e vedere come vanno le cose almeno per qualche mese.

 

 

3 risposte a "Ma…"

  1. ArcadioLume ha detto:

    il mondo ha sempre girato nello stesso verso e non credo cambierà direzione a breve. In compenso arrabbiarsi troppo oltre a nuocere gravemente alla salute, dirotta nel nulla quantità enormi di energie che potrebbero essere meglio spese 😉
    buona giornata ☀️

    Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Ma certo. Infatti l’arrabbiarsi si disperde tra le parole che, come al solito lasciano il tempo che trovano.ero anche in dubbio se pubblicarlo perchè è roba di giorni fa.
      Retta parola e retto sforzo.
      Grazie dell’intervento.🙏🏻

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...