Riconoscere il sentimento.

Riconoscere il sentimento. Ho risposto ad un blog che – sarà per la mia educazione siberiana – non riconosco certi sentimenti di struggimento, di condivisione.

Pensandoci magari non è completamente vero ma scorrono via con la rapidità dell’acqua di un torrente.

Ho appena chiuso una collaborazione di 18 anni con una persona, per disonestà – una storia triste e quasi incredibile come tante di quelle dove i soldi, come al solito, arrivano sempre prima di tutto e squagliano l’intelligenza in una sorta di artiglio avido e rapace – quasi non mi ricordo di questi 18 anni. Ho cancellato in un paio di settimane tutto il rapporto che avevo con quest’essere falso.

Anzichè struggermi, ringrazio della scoperta e di essere finalmente libera!

Stessa cosa per la mia ultima storia “d’amore”. Rivisto, invitata a pranzo, chiacchierato, abbracciata con struggimento con un: “ Però siamo stati anche molto bene e che bel sesso!” ( classico commento maschile😂😂).

A me non poteva fregare di meno. Bene? Boh. Non riuscivo a ritornare e ricordare dei sentimenti, non so se mi spiego.

Post Covid-19, per i miei 60 anni, dopo ben 15 anni ( mezzo ciclo di Saturno può essere utile?) mi scrive questo qui..piovuto da non so dove. Con la mia schiettezza dopo un paio di mail termino con un p.s.: “sarei curiosa di comprendere la motivazione che, dopo tutti questi anni, ti ha fatto trovare lo spunto per cercare di riallacciare i contatti con me.” Più sentito!😂😂😂😂 Mi ricordavo bene poco.

Dopo i vari anni , chiusa la porta è come se dentro di me qualcosa dicesse : “ok è andata anche questa”.

Tutto scorre con la normalità del quotidiano. Stessa cosa con i miei animali quando mancarono uno dopo l’altro o i morti. Sono andati. É la vita. E sì, magari c’è un dispiacere ma passa subito (subito intendo un massimo di una settimana se proprio è tanto). magari tornano in mente, con un pensiero positivo o con un rammarico se hanno vissuto male.

Tutto qui. Per me è così. Spero di non essere presa per un mostro. Ogni tanto mi sono domandata se fosse autismo affettivo, sbilanciamenti emotivi o altro. Alla fine, come al solito, il fondo è sempre quello: “ma chissenefrega”, tutto scorre, scorriamo tutti su questo tapis -roulant della vita ognuno con il suo bagaglio. Meglio viaggiar leggeri.

8 risposte a "Riconoscere il sentimento."

    1. auacollage ha detto:

      Ciao. Ahahaha Non credo proprio. Mi hai fatto pensare: la rabbia, per esempio ritorna in me ma alla fine la osservo e comprendo che non serve a nulla. Anch’io ho sempre rimuginato tanto e in modo costante ma, a parer mio serve è la nostra necessità, volontà di comprendere a fondo , di svelare il perchè del fatto, di scoprire la radice del dolore. Il dramma delle intelligenze profonde. Ho visto “favolacce” il film con Germano. Il lato tangibile dell’ignoranza. Film così decantato…un orrore di realtà esistenti dove l’intelligenza lascia spazio solo alla morte interiore.
      Cinematograficamente un buon film con una sua poetica e un tema interessante ma, come sempre assolutamente troppo “regionale”, in fondo quasi da oratorio. Come al solito si trattano i temi a cinecittà e lì ci rimangono..ma chi lo compra stò prodotto?Attori che potrebbero emergere se si scoprisse cosa sanno realmente fare al di là di interpretare borgatari. Germano troppo, ingiustamente elogiato, veramente nulla di che fa il suo lavoro.
      Scusa sono andata fuori tema ma

      "Mi piace"

  1. Celia ha detto:

    A me accade qualcosa di simile seppur in misura molto meno estrema.
    Ci ho fatto caso e, onestamente, il più delle volte mi piace che sia così.
    Forse, ho riflettuto, dipende dall’aver già dato tanto, vissuto tanto, elaborato ancor prima che il lutto avvenisse – eccetera. Insomma, al momento dell’evento le cose erano per lo più compiute.

    Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Ma sai non è così estrema..è. punto. E sono d’accordo: aver vissuto tanto, aver continuamente rimuginato per arrivare sempre alla stessa radice del dolore..sì è così, al momento dell’evento le cose erano compiute. Ho una persona, a me più che cara, una seconda mamma/sorella, che è in fase terminale (non ancora 70 anni!) le cose vanno così. Le sto vicino. Ci sono delle impotenze dalle quali è inutile farsi stroncare. Grazie di essere intervenuta. Ti abbraccio e ti auguro una buona giornata.

      Piace a 1 persona

  2. Arcadio🌀Lume ha detto:

    oggi mi permetto un pizzico in più di confidenzialità che spero mi vorrai perdonare. Rilevo un paio di cosette. Il fatto che ne parli evidentemente non denota anaffettività, altrimenti non avresti ne motivo di parlarne, ne idea di cosa parli. In secundis, di solito quando si ribadisce fortemente un tratto della nostra personalità si sta cercando di convincere se stessi, o di esprimere esteriormente un conflitto. Dopo tutto questo mio sproloquiare, volevo farti notare che uno degli effetti collaterali sottaciuti, del troppo meditare, è proprio la perdita permanente dell’emotività. Cosa terribile se non consapevolmente desiderata. E c’è un ampia casistica in merito a documentare
    🏵️

    Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Francamente immagino che ci sia un’ampia casistica. Però non si perde l’emotività ( come si potrebbe?) ma la si equilibra molto serenamente.
      Che ci sia un conflitto, per me direi un arcano, che, periodicamente, se stimolato, mi incuriosisce è vero. Che alla fine io stia bene anche così è vero.
      Che mi dicano che non sono anaffettiva anche questo è vero.
      Che tu sia stata così gentile da rispondermi e interessarti a quello che ho scritto: bè mi lusinga. ti ringrazio moltissimo. Riguardo all’ “In secundis” ci rifletterò su attentamente.
      Grazie ancora.

      Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...