La pestilenza ai tempi del wi-fi.

La pestilenza ai tempi del wi-fi. Volevo parafrasare “l’amore ai tempi del colera” ( di G.G.Marquez) perchè amore e wi-fi hanno delle corrispondenze adesso. l’ wi-fi è portatore di sogni.

E questo è il tempo contemporaneo della pestilenza. Abbiamo dei lazzaretti moderni ma la cosa non cambia.

Forse siamo così tanto poco realisti e così mostruosamente illusi da un sistema che elargisce sempre e solo un falso benessere che siamo molto meno disciplinati di quanto lo fossero i nostri avi di fronte alla Peste.

Ma cosa ci aspettavamo che scomparisse perchè non ha followers?

L’avevano detto che la situazione di sarebbe aggravata con il freddo ma la comunicazione non ci ha avvertito adeguatamente.

La pestilenza dei tempi del wi-fi.

Uno studio sul come comunicare alla popolazione in modo adeguato non è possibile? I giornalisti, incapaci a tutto tondo, pensano – come tutti – al loro interesse personale e basta.

Qualcuno senza mascherina mi apostrofò con un : “ecco un’altra paranoica”.

Si perbacco!! Sì, sono preoccupata, sto attenta il più possibile e non mi interessa se conosco quello da anni e quell’altro è estremamente sicuro perchè vicino d casa, è monaco trappista o vive con i camosci. Non mi interessa. Sto attenta e basta. Questa è l’epoca della pestilenza.

La pestilenza contemporanea è così. Si è aggiornata anche lei! Perbacco!!

E’ la nostra anima che di fronte alla paura dell’ignoto non si potrà mai aggiornare.

4 risposte a "La pestilenza ai tempi del wi-fi."

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...