La devianza in un bestiario umano con divisa

Ho ripubblicato questi pensieri ….
Da leggere, da meditare, passiamo la vita a doverci vergognare del comportamento dei nostri simili e, ormai, stupisce il fatto che qualcuno commenti la nostra condizione di bestie.
Ormai siamo mandria da spostare per la transumanza delle vacanze estive, alziamo la testa un momento e poi ricominciamo a brucare indisturbati…tanto.😔

GF Maccaferri

Chi sono gli agenti di stato che hanno torturato, picchiato, violentato, massacrato le persone incarcerate, persone che invece gli agenti avrebbero dovuto tutelare?

Non mi interessano i loro nomi… mi interessa il loro percorso di formazione, la loro cultura, la loro morale, il loro pensiero e soprattutto la loro opinione rispetto alle persone che sono chiamate a tutelare.

Ma queste persone…

Chi le ha istruite, addestrate, educate a fare quel lavoro?

Chi le ha selezionate? Chi le ha scelte dal punto di vista psico-attitudinale?

Chi gli ha dato gli strumenti culturali, umani e professionali per svolgere quel delicatissimo compito?

Perché persone così “fuori” da quelli che sono i dettami della costituzione hanno invece una divisa e soprattutto rappresentano l’istituzione democratica in uno dei luoghi più sensibili della nostra società?

Attenzione: non stiamo parlando di un drappello sparuto e emarginato di agenti deviati, ma di centinaia di individui, di tutte le…

View original post 582 altre parole

4 risposte a "La devianza in un bestiario umano con divisa"

  1. luisa zambrotta ha detto:

    Ho letto con molto interesse sia l’articolo citato sia quello suggerito da Arcadio Lume e sono stata colpita dal cosiddetto “Effetto Lucifero” ( termine utilizzato da Philip Zimbardo per indicare quanto l’aggressività sia fortemente influenzata dal contesto in cui ci si trova.) L’essere umano allora smette di pensare e comportarsi da ‘umano’?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...