Il coraggio dei propri limiti.

www.newyorker.com/sports/replay/the-radical-courage-of-simone-biless-exit-from-the-team-usa-olympic-finals

Bell’articolo riguardo la consapevolezza del bel pensare. Chi ha un coraggio così? Una campionessa. Il coraggio é dei campioni, quelli che sfidano i propri limiti e si conoscono.

A questo servirebbe lo sport: alla conoscenza di se stessi, quella vera, quella profonda, quella che non se la racconta ma usa il corpo come mezzo per arrivare all’anima per fiorire in una personalità completa, generosa e coraggiosa e buona.

La grandissima Simone Biles ci è arrivata. Sarei orgogliosissima per questa prova d’amore con me stessa e per me stessa, se fossi in Lei.

Un esempio che sarà compreso da pochi, ho il timore che molti dei suoi coetanei sono seguaci solo di qualche coraggiosissimo/a influencer dalle foto idiote, adoreranno il cagnolino con il collare firmato o la canzoncina idiota creata e il loro coraggio si ferma ai likes, del profondo coraggio della Biles non capiscono, non sanno, o peggio non ci arrivano proprio. 

Lei è esempio da seguire.

Nulla ha valore se manca il coraggio.

Grazie. Campionessa sempre, campionessa di vita vera.

“Nessuno capirà mai le pressioni che affronti! So che non ci conosciamo ma sono così orgoglioso della decisione di ritirarti”. Così Justin Bieber scrive a Simone Biles. Un post che arriva dopo la decisione della ginnasta americana di abbandonare le Olimpiadi rinunciando a due finali. 

 

5 risposte a "Il coraggio dei propri limiti."

    1. auacollage ha detto:

      Purtroppo la società è così. Non potevo credere che il prodottino musicale con la Berti e l’altro, ideato da Fedez, funzionasse…, è intuibile la deficienza diffusa ed e un prodotti o facilissimo. Musicaccia senza senso e tanti colori immagini tra gli anni 60/70 che ha iniziato ad usare nei suoi film Almodovar…si, ma vent’anni fa ( pensa la massa che lentezza ha per apprezzare qualcosa…quando ormai è trash, ovvio) ed …è una vera schifezza, ottima per i QI -100 e dove gli autori se la ridono sotto i baffi per il successo del prodotto e per i soldi che intascano.mi pare si chiami “ mille” ? Ma questi della Biles…scusa sono andata fuori tema .

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...