In che modo gli alimenti altamente trasformati danneggiano la memoria nel cervello che invecchia

Un articolo molto interessante (come il suo blog, del resto!): siamo ciò che mangiamo…così troviamo parecchie risposte riguardo a certe “lentezze” o disagi.

ORME SVELATE

Risultati immagini per ageing

Un nuovo studio ha scoperto che quattro settimane di dieta a base di alimenti altamente trasformati hanno portato a una forte risposta infiammatoria nel cervello dei ratti anziani che era accompagnata da segni comportamentali di perdita di memoria. I ricercatori hanno anche scoperto che l’integrazione della dieta trasformata con l’acido grasso omega-3 DHA previene i problemi di memoria e riduce quasi interamente gli effetti infiammatori nei ratti più anziani. Neuroinfiammazione e problemi cognitivi non sono stati rilevati in ratti adulti giovani che hanno mangiato la dieta elaborata.
La dieta dello studio imitava gli alimenti umani pronti per il consumo che sono spesso confezionati per una lunga durata, come patatine e altri snack, antipasti surgelati come piatti di pasta e pizza e salumi contenenti conservanti. Le diete altamente trasformate sono anche associate all’obesità e al diabete di tipo 2, suggerendo che i consumatori più anziani dovrebbero ridurre i cibi pronti e…

View original post 764 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...