Capelli 2

Comunicazione di servizio: oggi dal parrucchiere c’erano parecchie persone. Stanno seguendo tutti il calendario lunare? Magari no. Un paio di donne avevano in testa la solita stagnola impastata dal colore.

E come sappiamo per il colore l’ottimo sarebbe con la luna in Bilancia.

Comunicazione di servizio terminata.

Mi sono incrinata una costola e ho passato una notte infernale. Fu settimana scorsa. Per essermi sporta troppo nel bidone della carta convinta di aver perso una cosa che invece, avevo, inavvertitamente, appoggiato in un stipetto della cucina.

Andrei a fare gli esami per : demenza senile precoce o alzheimer, ed è una cosa che penso da tempo anche se quei pochi tutti con i quali comunico mi dicono che capita anche a loro. Però questi non hanno il mio QI e nemmeno alcuna capacità di osservazione sottile del proprio corpo e di quello che fanno. Quando io dico, ridendo, degli esami, in realtà è proprio vero. Ci sono vari tipi di dimenticanze, sbadataggini, alcune sono inaspettate, sono altro.

Aspetterò quando arriverò al phon infilato in frigorifero e poi mi deciderò.

Il problema in questi casi è che il “Meglio soli che mal accompagnati” ti porta al ” Hai voluto la bicicletta? Adesso pedala”. Infatti così faccio ma a volte non sarebbe male, magari, qualcuno che ti dica vai al Besta o vai di qui o di là. No. Tanto io sono super intelligente, ( ma chi l’ha detto?😡😡 a me non pare proprio!) me la cavo sempre e e quindi faccio sempre da sola. Credo di essere molto insopportabile e parecchio difficile. Sicuramente troppo veloce, questo sì, è vero ma la lentezza l’ho appresa da tempo e me la so godere ( molto di più di chi è un lento naturale).

Comunque, tornando a noi ( tornare su a “stipetto della cucina”.): Appoggiai il costato al bidone per sporgermi dentro ( ossimoro delizioso, no?) il più possibile e sentii… Crac. Come quando si mangiano le deliziose costine d’agnello.

Dolore fu. Non contenta quando si fece più lieve pensai bene di darmi alla ginnastica ( anche questo è un bel paramento per gli esami sopra descritti), senza pensare che costina alta + crac+ età (altuccia) = meglio non darsi agli allenamenti no? Na! Tutto dimenticato. Adesso sto bene, non mi piace stare ferma, ho energia da vendere: pronti! Crac s’infiamma: la vendetta.

Morale della favola ho passato un notte infernale.

Ma questo perchè l’ho scritto? Ero partita con il parrucchiere? Boh.

Bè ci torno.

Io odio il parrucchiere. Voglio i capelli lunghi e ci vado due volte, con luna favorevole per un taglio minimo, delle punte, dico due centimetri e loro fanno quattro. Un classico.

Andavo dai cinesi ma adesso basta. Il posto è veramente troppo sporco, almeno oggi. Cercherò altri cinesi altrimenti tutte le catene ti propongono meches, colpi di sole, tinte, tagli, maschere.

Ma come fanno e come faceva mia madre, come quasi tutte d’altra parte, ad andare a farsi fare la piega tutte le settimane? Ma era la loro valvola di sfogo? Probabilmente sì e poi, quando funzionava, sesso il venerdì sera con il maritino oppure “non mi toccar che di disfi il ricciolino?”.

Sarò imprigionata dalla mia libertà, dai miei capelli un pò grigi un pò biondo cenere ( ma hai un colore bellissimo! No io non posso devo fare la tinta altrimenti mi fa vecchia… sempre la stessa manfrina dalle tinte. Le grigie invece, spesso le alternative shabby-chic , cercano segni che sei della loro casta. Va bene tutto: mettetemi dove volete tanto sono una quantica naturale.

Oggi avrò la riunione di condominio – consigliera sono – Mon Dieu. Rimpiango la casa singola anche se qui non va così male ma il menefreghismo è totale: direttamente proporzionale all’egoismo. Ça va sans dire!

In fondo basta avere un tetto sulla testa, come a me tra un pò sarà sufficiente un tutorial per tagliarmi i capelli da sola.

8 risposte a "Capelli 2"

  1. Ysòl ha detto:

    Da dicembre 2019 ho smesso la tinta e con buona pace (forse) della mia amica parrucchiera ho trovato una libertà incredibile. Anche per il taglio sono più orientata sul fai da te, pensa che nei vari lockdown cercai un tutorial su youtube e realizzai per un taglio scalato basta un elastico! Adesso è caldo e si va di code e pinze. A settembre, si vedrà.

    Piace a 1 persona

      1. luisa zambrotta ha detto:

        Ormai alla tinta avevo rinunciato da tempo e i miei capelli sale e pepe tendono sempre più al sale… per la lunghezza aspetto ancora un po’ così poi potrei donarli a chi prepara parrucche per donne in chemioterapia💞 che a me, per fortuna, non ha mai causato la perdita dei capelli

        Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.